Pulire la lavatrice è un compito da cui non si può prescindere se si vuole assicurare la longevità dell’elettrodomestico e il suo corretto funzionamento con il passare del tempo. Basta annusare il cestello o dare un’occhiata all’interno della guarnizione per rendersi conto della necessità di procedere, di tanto in tanto, a questo compito, così da sconfiggere e arrestare il proliferare dei cattivi odori che sono causati dalle muffe e dai batteri. Non tutti sanno, per altro, che l’uso di una quantità eccessiva di detersivo e di ammorbidente è in grado – per paradosso – di favorire lo sporco e la moltiplicazione dei residui.

I lavaggi a vuoto

Tra gli accorgimenti che è necessario adottare per pulire la lavatrice ce n’è uno che va messo in pratica una volta al mese: si tratta di eseguire un lavaggio a vuoto a temperature elevate. Gli scopi che si raggiungono in questo modo sono due: da un lato si igienizza il cestello, e dall’altro lato si rimuovono le tracce di sporco. Volendo, poi, è possibile integrare i lavaggi consueti con:

  • un po’ di vino bianco
  • qualche goccia di aceto di mele
  • alcune gocce di olio essenziale al limone
  • alcune gocce di olio essenziale alla lavanda

Così facendo, si ha la certezza di far sparire il calcare dalla lavatrice, e al tempo stesso si beneficia di capi ancora più morbidi.

La pulizia profonda

Una pulizia più approfondita, invece, dovrebbe essere effettuata più o meno a cadenza trimestrale. Si tratta di avviare il programma per il cotone senza biancheria mentre il cassetto viene tenuto aperto. Non appena ci si accorge che l’acqua sta iniziando a entrare all’interno del cestello, nella vaschetta occorre mettere un litro di aceto bianco o di candeggina; in alternativa va bene anche un prodotto apposito per le lavatrici. Dopodiché si riavvia per alcuni secondi il ciclo e poi lo si arresta. A questo punto non rimane altro da fare che lasciar agire il composto per non meno di un’ora: trascorso questo lasso di tempo, il programma può essere concluso.

Come pulire il filtro della lavatrice

Il filtro è un’altra delle parti che richiedono una manutenzione costante e, quindi, una pulizia regolare. Esso dovrebbe essere sciacquato sotto l’acqua corrente circa un paio di volte all’anno: con l’aiuto di un vecchio spazzolino si può rimuovere lo sporco che non è stato eliminato per effetto dell’azione del getto dell’acqua. Ma dove si trova il filtro? Basta aprire il cassetto che situato nella parte bassa della lavatrice, tenendo presente che si potrebbero verificare delle perdite d’acqua; conviene pertanto mettere degli stracci per terra per evitare di ritrovarsi alle prese con un lago.

Come pulire la guarnizione e la vaschetta

Quando si sottolinea l’importanza di pulire la lavatrice, non si fa riferimento unicamente al cestello, ma ci si deve preoccupare anche della vaschetta e della guarnizione. Occorre, infatti, rimuovere tutte le incrostazioni più ostinate e tutti i residui più resistenti che si potrebbero essere formati con il passare del tempo.

Dotarsi di un vecchio spazzolino da denti è il primo passo: lo si userà per strofinare una soluzione composta da parti uguali di aceto di mele e acqua calda. Anche in questo caso, al posto dell’aceto si può utilizzare la candeggina. Una volta lasciata agire la soluzione per una decina di minuti, è bene aver cura di risciacquare il tutto e, infine, di asciugare le superfici con un panno.

Come eliminare i cattivi odori della lavatrice

Purtroppo, non è così raro che dalla lavatrice provengano dei cattivi odori che, magari, finiscono per rimanere impregnati anche sul bucato. Per scongiurare tale eventualità, bisogna ricordarsi di aprire l’oblò subito dopo che il lavaggio è finito, così da stendere la biancheria pulita evitando che dalla fine del ciclo trascorra troppo tempo e si moltiplichi l’umidità, che è foriera di muffe.

Lo sportello della lavatrice, quando essa non è in funzione, deve essere sempre lasciato aperto, così che al suo interno tutte le parti si possano asciugare. In questo modo si può essere sicuri di dire addio agli odori sgradevoli.

Una lavatrice che funzioni bene è fondamentale per assicurarsi una gestione friendly della casa. Casa aspetti a dare un’occhiata alle migliori presenti sul mercato?